Altre creme e pomate utili contro le emorroidi:

Posted on

Una dieta ricca di fibre, una generosa assunzione d’acqua ed il movimento fisico sono i tre fattori principali che contribuiscono alla prevenzione delle emorroidi.

Le emorroidi sono un problema più diffuso di quanto si pensi e spesso comportano un abbassamento della qualità di vita di chi ne soffre. Diete povere di fibre, scarso esercizio fisico e stile di vita scorretto sono solo alcuni dei fattori che contribuiscono allo sviluppo delle emorroidi. Nella maggior parte dei casi le emorroidi vengono trattate in modo conservativo, con l’uso di pomate che possono alleviare i sintomi. E soprattutto: le pomate sono sempre una buona scelta per curare le emorroidi? Ho raccolto a tal proposito un breve elenco delle pomate per le emorroidi più utilizzate e più efficaci. Le pomate omeopatiche e naturali possono essere acquistate senza prescrizione medica ed hanno tra i vantaggi la possibilità di utilizzarle per periodi più lunghi e minori effetti collaterali. In alcuni casi l’utilizzo di pomate, soprattutto cortisoniche, risolve in poco tempo il fastidio relativo alle emorroidi, e quindi è sicuramente una buona scelta. Nella maggior parte dei casi però, l’effetto benefico di queste pomate è solo temporaneo. TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Emorroidi - cibi da evitare Rusco Amamelide Elicriso Psillio Quanti di voi hanno almeno un tubetto di pomata per emorroidi nell’armadietto del bagno?

Creme per Emorroidi : Pomate Naturali topiche

  • Il tipo di emorroidi (esterne o interne)
  • La gravità della condizione
  • Il tipo di pelle del soggetto
  • Altre condizioni di salute che potrebbero complicare le cose, come le allergie.

Detto questo, una volta che le emorroidi ci siano, come si possono curare alleviando il dolore?

In farmacia si trovano molti prodotti, in genere gel e pomate, ad uso topico, da spalmare sull’area anale anche più volte al giorno. Tra queste creme ci sono quelle a base di corticosteroidi, ma altrettanto efficaci sono le pomate prive di cortisone, magari a base di  sostanze naturali e fitoterapiche. Le emorroidi sono delle strutture vascolari presenti nel canale anale. In fitoterapia la tisana di Achillea viene impiegata anche per la cura delle emorroidi e di altre problematiche dell’apparato digerente. I prodotti di erboristeria sono indicati per la bellezza, il benessere e la cura della persona. Le emorroidi sono delle vene normalmente presenti nell’ano e nel retto, che si infiammano e diventano gonfie e dilatate. Oltre tre quarti delle persone nel mondo ha sperimentato i sintomi delle emorroidi in qualche momento della propria vita; il picco si ha tra i 45 e i 65 anni. Le emorroidi esterne (situate all’esterno dell’ano) possono essere spesso sentite come un rigonfiamento nell’ano. A questo punto, una volta ben intiepidite si devono applicare sulla zona delle emorroidi e lasciare agire qualche minuto per poi risciacquare e asciugare molto bene.

Come si distinguono le emorroidi? Quali sono le cause e i sintomi delle emorroidi? E la cura? Scopriamolo in questo articolo.

  • Amamelide (40 grammi);
  • Nocciolo (20 grammi);
  • Ippocastano (20 grammi).

Per attenuare il sanguinamento e il gonfiore delle emorroidi un ottimo rimedio naturale è poi quello di applicare un gel a base di aloe vera.

Le creme a disposizione sugli scaffali delle farmacie (e non solo, anche delle erboristerie) sono veramente tantissime, quindi la scelta non è delle più semplici. Andiamo, quindi, a scoprire insieme cosa fare prima di applicare le creme per le emorroidi e quali sono le migliori attualmente presenti in commercio. La scelta delle creme va effettuata sulla base delle problematiche causa di maggiori fastidi, per decidere dove andare ad agire. Le pomate, infatti, possono combattere il prurito, avere un effetto antinfiammatorio, avere un effetto antidolorifico. Tra le pomate di questo tipo, abbiamo il Recto Reparil, la pomata Proctolyn e il Droxiproct. Tali pomate, visti gli effetti collaterali, sono ad utilizzare dietro prescrizione medica. Non serve la prescrizione medica, invece, per la più celebre tra le pomate contro le emorroidi. Tra le pomate, risultano consigliate, soprattutto per le donne incinte o in fase di allattamento, quelle omeopatiche che non presentano effetti collaterali. Tra questi spicca la pomata Avenoc, crema specifica per questo problema dalle elevate potenzialità antinfiammatorie.

Altre creme e pomate utili contro le emorroidi:

  • Ippocastano (40 grammi);
  • Achillea Millefoglie (30 grammi);
  • Frangola (30 grammi).

Il fumo va bandito per lo stesso motivo, così come la sedentarietà, che è sia causa meccanica delle emorroidi, sia origine dei rallentamenti intestinali che possono peggiorare il problema.

Allo stesso modo sono ottimi gli oli e gli unguenti a base di piantaggine, un’erba officinale che cura localmente le infiammazioni. Le emorroidi esterne sono vene che possono infiammarsi in seguito a sforzi eccessivi: in questi casi si gonfiano diventando più sottili e più soggette a lesioni. La calendula può essere d’aiuto nel lenire l’infiammazione delle emorroidi esterne: vediamo come. La calendula (Calendula officinalis) ha importanti proprietà antinfiammatorie che possono essere d’aiuto per lenire il dolore causato dalle emorroidi. Utilizzando con costanza i rimedi a base di calendula potremo quindi ridurre il dolore e il gonfiore delle emorroidi esterne. Le emorroidi sono delle dilatazioni di vene normalmente presenti nell’ano e nel retto, ma non danno problemi finché non diventano gonfie ed infiammate. I rimedi naturali per le emorroidi sono infatti molti e sono stati usati fin dall’antichità per alleviare il dolore ed i sintomi associati alle emorroidi. E’ stato dimostrato che l’aumento di fibre nell’alimentazione riduce i sintomi delle emorroidi, quali prurito, fastidio e dolore. L’estratto di una pianta chiamata Hamamelis virginiana, noto anche come amamelide, allevia il dolore, il prurito, il gonfiore e riduce anche il sanguinamento associato alle emorroidi. Esistono vari tipi di preparati (oli, pomate ecc) a base di amamelide, facilmente reperibili in erboristeria. Ha infatti un’antica tradizione nella cura di emorroidi e vene varicose. La corteccia di ippocastano (Aesculus hippocastanum), contiene il principio attivo detto: escina, a cui si devono le proprietà utili per la cura delle emorroidi. Non devono assumere ippocastano le persone con allergia a piante della famiglia dell’ippocastano, chi ha disturbi emorragici di ogni causa (anche emorroidi sanguinanti), o persone che assumono anticoagulanti. Uno strato di vaselina od altre creme ed unguenti disponibili in commercio possono essere applicate direttamente sulla zona anale per lenire il disturbo della pelle irritata. e viene usatoa anche per la  cura delle emorroidi. Può essere utilizzato anche per via interna per aiutare il corpo nel trattamento della flebite, , delle vene varicose e delle emorroidi. Altri modi naturali per curare le emorroidi sono rappresentati dai bagni con erbe emollienti: le migliori in questi casi sono la camomilla, la lavanda, la calendula. Tra i rimedi per le emorroidi si includono le pomate, trattamenti topici che vengono applicati sulle zone da trattare e che svolgono una doppia azione – lenitiva della zona infiammata; È importante fare un’iniziale distinzione fra le pomate per le emorroidi di origine farmacologica e quelle naturali. Alla luce di questa considerazione, è possibile chiedere al proprio medico delle pomate per le emorroidi prive di questo agente farmacologico, altrettanto efficaci e probabilmente più sicure per la salute. Coloro che non amano impiegare i farmaci e che preferiscono le cure naturali, possono scegliere di preferire pomate per le emorroidi a base completamente naturale. In commercio esistono molte pomate naturali dedicate alla cura delle emorroidi, vediamo quali sono: – le pomate per le emorroidi a base di aloe vera. – Le pomate a base di erbe officinali. Camomilla, Amamelis, Calendula e Ippocastano sono tra le piante più impiegate nella preparazione di pomate contro le emorroidi. – Le pomate a base di avena. Molte pomate per le emorroidi la annoverano nel loro contenuto, perché essa riesce a trattare in modo veloce il problema donando un immediato sollievo alle sezioni irritate.